Aumentare i follower di Instagram le semplici tecniche: mettile a punto e scoprirai l’immenso potenziale del social più utilizzato del momento!

Hai deciso anche tu di creare il tuo profilo e condividere post e video su Instagram? Scommetto che all’inizio sei rimasto stupito dalle persone sconosciute che hanno messo un like o hanno lasciato un commento.. ma improvvisamente il numero dei tuoi seguaci e delle interazioni si è bloccato, e nonostante gli sforzi nulla si muove. Come fare per aumentare i follower di Instagram?

Nemmeno la foto del tuo cagnolino funziona più?

Il problema non è certo il tuo cagnolino, evidentemente non stai mettendo in pratica le tecniche indispensabili per avere successo su Instagram, quelle che utilizzano tutti i personaggi più famosi e che, soprattutto, sono gratuite e puoi mettere in pratica da subito!

Te lo dico da subito, non aspettarti risultati immediati. Di certo non potrai arrivare subito al livello di Kim Kardashian o The Rock, ma anche le star utilizzano dei trucchi per aumentare i follower di Instagram e non perderli!

Iniziamo subito, ti stupirà sapere come è semplice sfondare nel mondo di Instagram!

Partiamo con l’elemento indispensabile per cominciare: il profilo.

Vuoi scoprire realmente come funziona l’Online Marketing?

Crea un profilo sulla base dei follower che vuoi ottenere

Non ci avevi pensato vero?

Per sfondare su Instagram non puoi mirare sulla folla, prima di iniziare devi avere bene in mente il target che vuoi attirare! Quindi pensa a che tipo di profilo vuoi creare: è un profilo finalizzato a promuovere la tua persona? Oppure si tratta di un brand?

Una volta determinato questo aspetto, sei pronto per strutturare il tuo profilo sulla base del tuo target. Solo così puoi creare engagement, che è la chiave di Instagram.

Engagement, tienilo bene a mente perché lo ripeterò spesso!

Nel creare il tuo profilo dovrai curare particolarmente la descrizione: non essere banale! Se si tratta di un profilo in cui posti foto di te e della tua vita, allora scrivi una descrizione personale che parli di te e che permetta di conoscerti e creare empatia.

Inserisci magari degli elenchi puntati al posto di un blocco di testo: sono più agili da leggere e non stufano. Se hai un sito web o una pagina Facebook, devi assolutamente inserirli!

Cosa manca?

La foto profilo! Usane una originale che parli di te, il primo impatto è fondamentale.

Ora che il profilo è pronto, possiamo passare a un altro elemento fondamentale per aumentare i follower di Instagram: i contenuti!

Crea post originali e personali

Le immagini, come il profilo, devono modellarsi sulla base del target che hai identificato: se vuoi far conoscere te e la tua vita – e il tuo cagnolino – allora crea post personali che parlino di te.

Una regola fondamentale è non copiare: non prendere foto da altri profili – anche se hanno mille miliardi di follower e like – e non scaricarle da internet.

Instagram conta più di 800 milioni di utenti, perché mai dovrebbero seguirti se posti foto che hanno già visto o che non raccontano nulla di te e nulla di interessante?

Considera che i contenuti che riguardano il life style hanno maggiore impatto rispetto ai paesaggi, quindi va bene la foto della spiaggia al mattino, la spiaggia al tramonto, la spiaggia di notte ecc, però gli utenti sono più attirati da TE!

Postare foto che parlano di te crea empatia ed aiuta ad aumentare i tuoi follower, più della spiaggia!

Sii originale e vedrai che aumenterà l’engagement.

Però attenzione, anche la forma è importante quanto il contenuto: crea dei post attraenti!

Ora ti svelerò cosa generà più like:

  • Le immagini più luminose sono maggiormente apprezzate e attirano più like
  • Le foto che hanno il blu come colore dominante hanno un maggiore impatto
  • Post con un singolo colore dominante, rispetto alle immagini con più colori, generano maggiore engagement

Quindi, va benissimo la foto del mare, ma con moderazione!

..I video aiutano ad aumentare i follower Instagram?

I video sono una delle ultime novità di Instagram insieme alle storie. Ancora più delle foto, i video creano più coinvolgimento e veicolano il tuo messaggio in maniera più diretta e personale.

Anche per questo tipo di contenuto – e la lingua in cui erogarlo – devi avere ben delineato il tuo target. Se non sai se i video facciano o meno al caso tuo, allora sperimenta! Posta un video ogni tanto, alternandolo ai classici post, ed analizza le visualizzazioni e l’engagement che genera. Solo così potrai capire se sono uno strumento adatto al tuo obiettivo.

E se funzionano, puoi anche passare alle dirette!

Vuoi scoprire realmente come funziona l’Online Marketing?

Un altro trucco che molti ignorano: la località

Una cosa che molti si dimenticano di fare, o che non ritengono particolarmente importante, è inserire la località nel post. La localizzazione è importante perché, come ti ripeterò fino alla nausea, svela una parte di te “personale”, ovvero dove ti trovi. Ma un altro aspetto importante è che il tuo post può apparire facendo una ricerca per località, oppure, gli utenti che si trovano in quel luogo potranno vederti ed attirerai così un target all’infuori delle mura domestiche.

Non male vero?

Passiamo ora ad un altro elemento fondamentale dei nostri post: la descrizione.

Hai scattato una foto perfetta, con i colori perfetti e l’inquadratura perfetta: e adesso che ci scrivo? Mettiamo l’hashtag #happy, un cuoricino e via?

Assolutamente no!

Per quanto si possa pensare il contrario, la descrizione è importante e il tuo target la leggerà e le darà importanza se la scrivi come si deve! Come per i contenuti, non essere banale, scrivi ciò che potrebbe interessare al tuo target senza essere troppo prolisso o troppo conciso.

Considera che nella descrizione è possibile inserire fino a 220o parole (un po’ tantine in effetti) ma mostra solo le prime 3 righe: in queste 3 righe dovrai essere interessante e andare dritto al punto.

Magari adesso ti starai domandando, scrivo in italiano o è meglio in inglese che fa subito internazionale?

Dipende!

Se il tuo target è italiano, scriverai in italiano, altrimenti in inglese. Tieni sempre a mente il tuo target perché è questo che ti consentirà di aumentare i follower di Instagram.

Un consiglio: scrivere la descrizione da cellulare potrebbe diventare snervante e complicato (basta pensare che non puoi andare a capo!), per questo io scrivo il testo sul pc e poi lo copio. Puoi farlo sincronizzando le note del Mac/iPhone o semplicemente mandandoti il testo su Whatsapp.

Ora che il tuo post è quasi pronto per la pubblicazione, non mi cadere sugli hashtag!

Aumentare i follower di Instagram: Come utilizzare gli hashtag

Come per tutto il resto – te lo ripeto anche a costo di essere petulante – anche per la scelta degli hashtag devi pensare sempre al tuo target. Quindi non usare hashtag banali e scontati, non ti aiuteranno ad aumentare i follower di Instagram!

Infatti, anche se l’hashtag #happy può sembrare una buona scelta perché sta bene con tutto e viene usato in tantissimi post, in realtà non dice nulla di te e molto probabilmente non sarà quello più adatto al tuo target.

Usando hashtag poco pertinenti rischi solo di attirare persone sbagliate che presto ti abbandoneranno e non creeranno engagement.

Ti consiglio di individuare un elenco di hashtag in linea con il tuo target e con quello che vuoi comunicare; mettili da parte e utilizzali spesso.

Instagram consente di inserire fino a 30 hashtag. Se ti sembrano troppi, utilizzane almeno 5 perché di meno potrebbero non essere sufficienti per raggiungere il tuo target.

Anche per gli hashtag c’è una regola, attenzione se vuoi aumentare i follower di Instagram con tanti Cancelletti  !

Cerca di usare in ugual numero degli hashtag piccoli, medi e grandi. Cosa intendo? Gli hashtag piccoli sono quelli con pochi post collegati, mentre quelli grand hanno un forte seguito. Cerca di trovare un equilibrio tra le tre grandezze in modo da raggiungere un pubblico vasto.

Per sapere se un hashtag è piccolo o grande, inserisci la parola nella barra di ricerca di Instagram e nella sezione “Tag” potrai vedere il numero di post collegati.

Per quanto i tag siano utili, inserirli nella descrizione non è molto bello esteticamente, per questo ti consiglio di metterle nel primo commento del post. Non preoccuparti, tanto servono solo per aumentare i follower, non è importante che non si vedano!

Quasi dimenticavo..

Non usare intere frasi negli hashtag, della serie #quantoamoilmiolavoro, perché è poco improbabile che il tuo target faccia una ricerca di questo genere, non ti pare?

Quando pubblicare i post: sfatiamo un mito.

Sul miglior orario di pubblicazione dei post avrai probabilmente già sentito miti e leggende. C’è chi dice di pubblicare il mattino, chi durante la pausa pranzo o chi la sera quando ci si gode il meritato relax e si naviga su Instagram. Sai qual è il miglior orario?

Dipende!

Dipende dal tuo target e dai follower che hai già. Ti consiglio di verificare in quale fascia oraria ricevi più feedback (like e commenti) ma, in ogni caso, non fossilizzarti su quella fascia oraria.

Come saprai, il tuo profilo dovrà essere alimentato ogni giorno, anche con più di un post al giorno (senza esagerare, mi raccomando!), quindi non pubblicare sempre alla stessa ora ma suddividi i post nell’arco della giornata.

Hai capito bene, non te la cavi con un post ogni tanto!

D’altronde, come puoi pensare di aumentare i follower di Instagram se su Instagram non ci sei mai?

Per creare engagement devi essere presente e costante, pensa a quanti post vengono pubblicati sui mega profili che segui: ogni giorno ci sono nuovi contenuti!

Non farti prendere dall’ansia, vedrai che ci prenderai la mano, soprattutto grazie alle tecniche che stai leggendo 😉

Dicevamo, ti consiglio di programmare i contenuti per non farti trovare impreparato. Crea almeno un post al giorno ma non più di 3. Per creare engagement ed aumentare i follower di Instagram ci vengono in aiuto anche le famose stories e le dirette.

Non essere timido, le storie hanno un enorme potenziale perché hanno un aspetto empatico incredibile: creano un legame tra te e chi le guarda, mostrando un tuo lato personale che magari una foto non esprime.

Oltre all’aspetto personale ed emozionale, la costanza è un fattore apprezzato e preso in considerazione dall’algoritmo di Instagram e che potrebbe portare i tuoi contenuti nella tanta agognata sezione “Esplora”.

Cos’è la sezione Esplora?!

Si tratta del simbolico con la lente di ingrandimento in basso a sinistra che ti aprirà un mondo su tutti i profili con un elevato tasso di engagement e che sono visti di buon occhio da Instagram.

Entrare nella sezione Esplorare significa fare bingo perché permette di aumentare del 400% la visibilità del profilo e quindi di aumentare i follower di Instagram!

La sezione “Esplora”, tra l’altro, non è un luogo magico destinato ai soli profili che hanno già tantissimi follower: non dipende dal numero di seguaci o dal numero medio di like ad ogni post, ma dall’engagement che il post crea nei pochi minuti dalla sua pubblicazione.

Se stai seguendo le tecniche che ti ho illustrato finora, vedrai che il tuo momento di gloria nella sezione “Esplora” non tarderà ad arrivare!

Spia la concorrenza

Metti da parte l’orgoglio e osserva cosa fanno i tuoi competitor, ovvero i profili che hanno il tuo stesso target. Fai una ricerca in base ai tuoi hashtag di competenza e imita cosa fanno loro, non c’è nulla di male!

Oltre a prendere spunto sul tipo di contenuti da pubblicare, puoi fare un’altra cosa molto importante, ovvero seguire gli utenti che segue la concorrenza. Vedranno che hanno un nuovo follower e probabilmente ricambieranno dato che gli interessi sono in comune.

Osservare cosa fanno gli altri non è barare, ma mettersi in discussione e migliorare continuamente.

Non essere timido, interagisci!

Come ti ho già spiegato, Instagram premia i profili molto attivi. Essere attivi non significa solamente pubblicare i post due o tre volte al giorno e fare le storie, ma significa interagire!

Devi essere attivo senza concentrarti troppo solo sul tuo profilo. Cosa significa? Mettere like a chi ti segue e a potenziali follower, commentare i post degli altri, seguire chi ti segue, scrivere messaggi ad altri profili interessanti per chiedere collaborazioni e chi più ne ha più ne metta!

Cerca anche di creare interazione: quando pubblichi un post, inserisci nella caption – o descrizione – una call to action, ovvero un invito all’azione rivolto ai tuoi follower. Invitali a commentare per scrivere cosa ne pensano o per parlare della loro esperienza o, ancora meglio, invitali a taggare un amico nei commenti.

Questa azione crea molto engagement e, insieme all’interazione con gli altri profili, è determinante per aumentare i follower di Instagram.

Meglio like o commenti per Aumentare follower Instagram?

E’ vero che i like sono più immediato, fai un doppio tap o fai click sul cuore e ti togli il pensiero. Però, i commenti hanno un forte impatto, sono più personali dei like e chi li riceve è molto tentato di rispondere per poi visualizzare il profilo di chi l’ha lasciato e magari seguirlo.

A te non è mai successo di ricevere un commento e di apprezzarlo di più di un like? Magari poi sei anche andato a sbirciare il profilo per vedere la persona dietro il commento.

I commenti hanno però una semplice regola da seguire: mai essere banali. Lascia perdere i soliti commenti come “Bella foto”, “Nice pic” o la semplice emoticon: non hanno alcun significato e non portano all’interazione.

Per aumentare i follower di Instagram bisogna essere genuini: lascia commenti interessanti che possa effettivamente portare a un’interazione.

A tua volta, ricorda di rispondere sempre ai commenti che ricevi (anche quelli banali, può sembrare una perdita di tempo ma è importante agli occhi degli altri utenti).

Tag #firstpost

Forse hai già sentito o visto questo tag: generalmente i nuovi utenti di Intagram lo inseriscono nel loro primo post pubblicato, per far sapere al mondo che sono entrati a far parte del social.

Non farteli scappare, sicuramente saranno in cerca da profili da seguire e non disdegneranno un po’ di attenzione: inizia a seguirli e magari commenta i primi post, probabilmente ricambieranno!

Sicuramente, per aumentare i follower di Instagram, ha più senso dare attenzione a questi profili o ai profili del tuo target. Per questo motivo ti consiglio di non perdere tempo a commentare i profili che hanno già milioni di followers, è poco probabile che tu venga ricambiato, non credi?

Non abbandonare Facebook, sfruttalo!

Adesso che sei approdato nel mondo di Instagram ed hai scoperto quanto sia bello e coinvolgente, magari avrai pensato di abbandonare Facebook o Facebook ads e di non postare più qui le tue foto… Sbagliato!

Considera che il 20% degli utenti di Instagram sono anche su Facebook: pubblica i tuoi post anche qui in modo da aumentare la loro visibilità e permettere agli utenti di Facebook di trovarti anche su Instagram e seguirti!

Però ricorda una cosa: imposta il tuo profilo come pubblico (e non privato) in modo che tutti possano vedere i tuoi contenuti.

Ora passiamo alle cose da NON fare

Se vuoi aumentare i follower di Instagram, oltre alle tecniche che abbiamo visto finora, devi fare molta attenzione alle cose da NON fare.

Continua a leggere, scommetto che alcune di queste cose le hai già fatte o avevi intenzione di farle per aumentare i follower di Instagram più rapidamente..

Non comprare i follower

Nonostante i diversi servizi per l’acquisto dei follower e tutte le belle promesse che fanno sui risultati che potrai ottenere, ricorda di non comprare MAI i follower.

Perché?

I follower fake non interagiscono, fanno numero ma poi, nella pratica, non mettono like e non commentano i tuoi contenuti. Questo non è visto di buon occhio e, come ti spiegavo prima, l’assenza di engagement nei confronti dei tuoi post non ti consentirà mai di arrivare nella sezione “Esplora” e quindi di aumentare le tue possibilità di esporti verso il popolo di Instagram.

Tecnica Follow/Unfollow

Cosa sarebbe?

Si tratta della tattica – poco ortodossa e non molto apprezzata da Instagram – di seguire diversi profili e di togliere il “follow” se questi non interagiscono (non ti seguono a loro volta o non mettono like o commenti alle tue foto).

Anche se può sembrare una tecnica utile all’apparenza, in quanto si tende a ricambiare il follow o a lasciare qualche like di “ringraziamento”, Instagram potrebbe penalizzarti se l’attività di follow e unfollow è troppo intensa.

Ti consiglio di utilizzare questa tattica ma senza abusarne, non superare o 100 profili al giorno o potresti perdere le tue chance di aumentare i follower di Instagram!

Aumentare follower Instagram con i bot: gioie e dolori

Se hai pensato o stai pensando di utilizzare i bot per ottimizzare la tua vita su Instagram, il mio consiglio è di fare molta attenzione e farne uso solo se sai bene di cosa stiamo parlando.

Innanzitutto, i bot sono software impostati in modo che facciano azioni al tuo posto. Carino vero?

Ma anche in questo caso arrivano i dolori, cioè Instagram li penalizza se sono troppo robot e quindi se si accorge che dietro le azioni del tuo profilo che una macchina e non una persona.

Per non rischiare di essere penalizzati, cerca innanzitutto tutte le informazioni possibili su questo argomento e fai “follow” da cellulare per provare che sei una persona in carne ed ossa.

Bene, direi che hai tutte le basi per iniziare a lanciare il tuo profilo su Instagram ed aumentare i tuoi follower.

Come ti ho detto anche all’inizio, ricorda che serve tempo e tenacia. già da domani non sarai al livello di Chiara Ferragni ma segui i miei consigli, tenendo sempre bene a mente il tuo target e il concetto di engagement (scommetto che ti è venuta la nausea a forza di leggerlo, ma è importante!) e vedrai che presto otterrai dei risultati!

Ti ricordo che puoi continuare il tuo piano di studi tramite questi articoli fatti per te:

Come aumentare Follower instagram senza BOT?

Puoi farlo creardo contenuti ad altissima viralità. Nei social quello che conta è la padronanza della comunicazione visiva. Il bello attira!

Aumentare follower instagram serve?

Aumentare i tuoi follower instagram serve se il pubblico che ti seguirà sarà effettivamente targetizzato per qualcosa di concreto! Avere seguaci profilati ti permetterà di crescere e vendere prodotti a tema!

Serve pubblicare tutti i giorni?

Dipende, dovresti essere il più naturale possibile, ogni volta che posti raggiungi con gli # potenziali clienti, più posti più le percentuali salgono!