Come fare Email Marketing in modo Professionale e senza Finire in SPAM?

Ogni Business online ha bisogno di un sistema capace di interagire con i propri utenti e di guidarli attraverso le fasi del proprio Funnel di Vendita.

Chiariamo subito un punto fondamentale, cos’è l’Email Marketing? (Se sai già cosa sia salta pure il punto!)

L’Email Marketing è il processo che ci permette di inviare un determinato messaggio ad un nostro contatto tramite Email. Solitamente queste email sono di tipo commerciali e per farle nel pieno rispetto della legge, bisogna per forza avere un programma che dia la possibilità ad ogni invio di disiscriversi in modo automatico alla newsletter.

Hai presente la scritta che a volte vedi sotto all’email: “Per disiscriverti clicca qui?”

Ecco quello è generato da un sistema che non fa nient’altro che eliminarti dalla lista di invio e per legge ogni newsletter o comunicazione promozionale deve averlo!

Per fare questo, puoi usare un sistema di Email Marketing che ti permette in modo semplice di:

  1. Inviare Scontistiche mensili
  2. Aggiornare i clienti sulle operazioni aziendali
  3. Aumentare la loro considerazione
  4. Far conoscere la nostra storia e le nostre potenzialità

…e molto altro ancora, una sorta di Outlook ma strutturato in maniera completamente diversa.

Il principio fondamentale di utilizzare un sistema di Email Marketing però, non è quello di inviare una volta ogni tanto una email ai propri clienti, il suo compito è quello di raggiungere un obbiettivo!

Solitamente i sistemi di Email Marketing vengono associato/abbinati ad altri modi di fare Marketing. Un esempio è il Funnel Marketing dove alla base c’è un sistema di acquisizione dei contatti che viene alimentato successivamente tramite una routine via email…

Sto andando troppo veloce?

Devi vedere l’Email Marketing come un sistema che permette di alimentare un contatto trasformandolo in un cliente effettivo.

Solitamente questa fase non è mai sola, infatti per raccogliere l’email puoi sia usare i sistemi tradizionali Offline, oppure quelli DIGITALI. Un esempio pratico è ad esempio la ricerca di contatti da parte di chi fa Network Marketing.

Insomma fare Email Marketing ci permette di Creare un rapporto con il cliente quasi a costo ZERO!

Posso Fare Email Marketing con Gmail/Libero/Tiscali/Ecc???

Se ti poni questa domanda vuol dire che sei nuovo in questo ambiente e sarò molto diretto…

…NO, non puoi!

Devi fare email marketing con un Tuo provider/Hosting ovvero la classica info@nomedelsito.com

Se non sai come fare puoi guardare la mia guida su come scegliere un Hosting per il tuo Business.

Se hai qualche Dubbio puoi sempre contattarmi tramite MESSENGER DI FACEBOOK:

Ora che abbiamo chiarito alcuni dei punti fondamentali per mandare Newsletter, possiamo procedere con lo spiegare come fare Email Marketing in modo Professionale e senza risultare SPAM! Ora inizieremo a parlare seriamente della Guida su Come fare Email Marketing partendo dal punto più delicato di tutti… Lo SPAM!

Come fare Email Marketing senza rientrare in SPAM?

Ci sono delle regole ben Precise per non rientrare in Spam. In questo articolo ti elencherò in modo schematico cosa NON fare se si vuole evitare di entrare in Spam. Se tieni a mente queste semplici regole, vedrai che la tua email non avrà mai nessun problema!

  1. Evita nell’oggetto della tua Email di mettere:
    • Prezzi o Percentuali di sconto
    • Testo tipo: “Offerte – Sconti – Promo – Solo per te”
    • Punteggiatura particolare: ! – # – @ – $ – €
  2. Nelle prime righe dell’email che andrai a comporre NON mettere i tre punti visti precedentemente. È importante che l’email inizi in modo discorsivo e non troppo commerciale.
  3. Evita il più possibile Email HTML con Foto, Allegati, Gif, Animazioni particolari e altre cavolate. Stai mandando Email e tutto ciò che non serve e di peso e ti può portare allo Spam.
  4. Non inserire Troppi Link! Ho visto email finire in Spam solo perchè avevano troppi link al suo interno. Io ti consiglio di non superare i 4 Link.

Fare Email Marketing non è sempre semplice, ma non scoraggiarti ci sono io a darti una mano!

Tenendo a mente queste semplici regole sei già ad un buon 60%!

Da dove iniziare per fare Email Marketing?

Fare Email Marketing è la cosa più semplice a livello funzionale, diverso però è l’aspetto strategico, ovvero cosa scrivere, quando e per quanto tempo!

Prova a pensare come un tuo possibile contatto, cosa si aspetta da te? Cosa vorrebbe ricevere veramente? Perchè dovrebbe seguire quello che scrivi?

Dalla mia esperienza posso affermare che più pensi da clienti e più otterrai risultati

A breve arriveremo anche a questo ma ora devi fare un primo step importante!

Per prima cosa devi sapere che ti occorre un programma che abbia 4 punti essenziali:

  1. La possibilità di Creare WorkFlow (ti spiegherò cosa sono)
  2. La possibilità di creare Liste di Contatti
  3. Un modo per contraddistinguere i vari contatti
  4. Un modo per collegare un Form di contatto alla tua lista email Automatizzata.
  5. Il modo di Mandare la tua Email in modalità Broadcast

Ti posso consigliare un po di siti ma come saprai dai miei articoli io suggerisco solo ed esclusivamente ciò che reputo ottimale e che io in prima persona utilizzo!

Quindi per prima cosa, lascia perdere i sistemi GRATUITI sono molto limitativi e spesso rientrano in Spam perchè l’IP viene usato in comune con altre liste e ti ritroverai segnato in Spam senza neanche aver fatto niente!

Seconda cosa che mi sento di consigliarti prima di parlarti di qualche programma per fare Email Marketing è quello di Pensare sempre a che uso ne andrai a fare del programma. Se non lo userai non ha senso acquistarlo ma se pensi di creare realmente un sistema efficiente allora parti da un sistema Economico ma che ti permette di fare molto. I software in commercio ottimali per questo sono principalmente due:

  • Getresponse (Circa 39€/mese)
    • Personalmente ho usato Getresponse per molto tempo, lo trovo un po’ caruccio per quello che si può fare in una fase iniziale, anche se è molto completo e ricco di funzionalità. Peccato per la sua complessità nella parte di gestione del WorkFlow. Una pecca è anche il fatto che per fare la prova Gratuita di 14 Giorni devi comunque inserire la carte di credito che a volte non piace molto come primo approccio.
  • ConvertKit (Circa 24€/mese)
    • Mi sono approcciato da qualche mese a questo Programma e me ne sono subito innamorato! Semplice, intuitivo e soprattutto facile da usare nel WorkFlow. Non è ricco di funzionalità come Getresponse ma a meno che tu non abbia 100.000 contatti da gestire questo può andare più che bene! Molto bene anche la prova di 14 giorni Free che puoi attivare senza carta di credito e solo con Nome e Email che dovrai poi confermare in modo semplice.

Sinceramente ci sono altri software per fare Email Marketing ma non mi sento di presentarteli perchè li reputo inutili per le operazioni necessarie.

Io principalmente Utilizzo ConvertKit, qui trovi il link diretto ai 14 giorni di prova Gratuita, ti consiglio di farci anche solo un giro per fare due test!

Per iniziare a fare Email Marketing in modo professionale ai quindi bisogno per prima cosa di crearti un profilo su un programma per l’email Marketing scegline uno è procedi con la guida!

Una volta Trovato il programma desiderato dovrai subito orientarti verso la creazioni di una lista di contatti. Ovvero una lista che ti permetta di registrare i tuoi utenti una volta che farai partire la tua campagna di iscrizione!

ATTENZIONE: Puoi farla anche Offline ma ricordati che per raccogliere i dati ci vuole un sistema a Norma con l’accettazione dei vari regolamenti della privacy.

La lista che andrai a creare è un contenitore che ti permetterà di raggruppare i tuoi utenti o LEAD in modo da comunicare con loro sapendo esattamente cosa mandargli e quali sono le loro preferenze.

Ricordati che per utilizzare un programma di Email Marketing devi per forza avere una email di Dominio ad esempio: info@nomedelsito.com

I sistemi come Gmail, Tiscali o Libro non funzionano e qualora riuscissi a configurarli ti creerebbero un sacco di problemi per via dei limiti che hanno!

Se hai fatto l’iscrizione a ConvertKit da questo Link posso aiutarti a configurarlo tramite la mia chat su Facebook:

Mettiamo in piedi la nostra prima campagna di Email Marketing

Ora che abbiamo un programma per mandare le nostre email ma dobbiamo trovare un modo per acquisire il contatto e importarlo sul sistema. Questo può rientrare in due casistiche:

  1. Hai già una lista di contatti che devi solo importare nella tua nuova lista all’interno del programma desiderato.
  2. Stai iniziando il tuo percorso e devi ancora acquisire contatti.

Se sei all’inizio ed hai bisogno di creare una strategia per acquisire potenziali contatti ti consiglio di guardare la mia guida sul Funnel Marketing.

Questo sistema ti permette insieme ad un sistema di Email Marketing di acquisire in modo Automatizzato potenziali contatti da convertire in clienti.

Detto questo vediamo insieme come si struttura solitamente un sistema per l’email Marketing.

Per prima cosa hai bisogno di capire cosa vuoi comunicare al tuo cliente e in che modo.

Prima all’inizio dell’articolo ti ho parlato di WORKFLOW. Questo strumento fa parte dell’email marketing e serve per creare una serie di condizioni che ci permettono in base a cosa fa l’utente di inviare specifiche email o sequenze di email.

Provo a spiegarmi in maniera più semplice…

Una persona entra sul tuo sito dove trova un form per scaricare una promozione particolare…

L’utente che inserisce i sui dati all’interno di questo Form viene in automatico inserito all’interno del tuo programma di Email Marketing nella lista desiderata che in questo caso potrebbe essere “Utenti che hanno scaricato il Voucher”

A questo punto il sistema deve subito fare una cosa, inviare la prima email all’utente che ha richiesto il voucher e impostare una sequenza di email in modo da ottenere una precisa azione.

Facciamo quale esempio pratico di come strutturare un Funnel di Acquisizione…

Ipotizziamo di essere una Pizzeria e di voler acquisire nuovi clienti Online.

Per prima cosa, potrei andare a creare una campagna Social che mostra a possibili utenti la mia pizzeria e che li invita ad accedere alla mia pagina (landing page) per scaricare un particolare sconto!

In questa pagina oltre la descrizione della mia Pizzeria e di come sono bravo a fare la pizza, ci sarà un FORM per acquisire i dati dell’utente in cambio del Buono sconto da scaricare.

A questo punto ogni persona che accede se vuole il voucher deve per forza inserire il proprio nome e la propria email dove riceverà lo sconto da utilizzare in pizzeria.

… Fino a qua spero sia abbastanza semplice!

Ma cosa succede dopo che l’utente preme il pulsante per ricevere lo sconto???

Appena l’utente preme il pulsante di download dello sconto i sui dati “Nome ed Email ” vengono registrati dal programma Scelto per fare Email Marketing che a sua volta farà delle operazioni prestabilite in base alle scelte che hai impostato all’interno del programma.

Ad esempio invierà subito l’email con lo sconto e a scadenza giornaliera invierà una email con alcune informazioni, curiosità o particolarità della pizzeria.

Questo è un modo per far vivere il posto ancora prima di entrarci!

Ci sono varie strategie per fare Email Marketing e tutte richiedono un po’ di pazienza e di verifiche.

Vuoi scoprire realmente come funziona l’Online Marketing? Accedi al mio corso Free

ACCEDI AL CORSO GRATUITO ORA!

Ma l’email marketing non è superata???

C’è chi pensa che l’email Marketing sia ormai superata ma posso garantirti che non è così. Sempre più persone utilizzano l’email per lavoro e per le cose a cui tengono!

Ovviamente se non sei una di quelle cose non avrai successo!

Il segreto è infatti rientrare in quel giro di email che hai piacere di ricevere e che attendi…

Altro suggerimento per aumentare le conversioni è quello di associare oltre all’email un sistema di Bot Automatizzato su Messenger ad esempio. Questo ti può servire per comunicare in maniera più repentina con il tuo Contatto.

Qui sotto trovi un Breve video che ti mostra come fare Email Marketing e come usare ad esempio ConvertKit