Nell’ideale dell’imprenditore, creare un sito E-commerce vuol dire vendere immediatamente… Ma non è così! Ecco come vendere online i propri prodotti…

Come vendere on line i propri prodotti in modo semplice e soprattutto veloce?

Leggi tutto l’articolo e guarda il video che ho creato per te!

Molti ti dicono di pensare ad Amazon (soluzione non ottimale), altri ti dicono di usare dei servizi terzi (anche questo molto scomodo) e altri ti dicono di creare una propria struttura di e-commerce per vendere online i propri prodotti…

Quale sarà la soluzione giusta?

A mio giudizio, da professionista nel settore, se stai cercando come vendere online i tuoi prodotti, l’unica soluzione possibile è quella di aprire un E-commerce.

Sembra la più complicata ma è quella che ti darà più margine di guadagno!

Per prima cosa bisogna ovviamente avere un Sito E-commerce, ma quale scegliere e soprattutto come farlo? Io personalmente preferisco Prestashop,  Sistema super affidabile e ricco di funzioni anche se non proprio semplice da impostare, soprattutto per quanto riguarda la parte grafica. Altro programma molto più semplice e sicuramente molto più veloce, soprattutto da impostare, è Woocommerce su WordPress, ottimo per siti e-commerce dove ci sono pochi prodotti.

Ovviamente una volta creato il sito E-commerce, bisogna capire come farlo Funzionare!

Ci sono vari metodi per far funzionare un e-commerce ma sicuramente il più efficace è quello che prevede una parte di Marketing tramite Social o Adwords, con retargeting e tutte le varie operazioni connesse, e una parte dedicata al Direct Marketing ovvero l’utilizzo di sistemi diretti per raggiungere potenziali clienti, come ad esempio l’email.

Sul discorso del Creare un e-commerce, ti consiglio di prevedere magari l’acquisto tramite qualche Web Agency o magari puoi chiedere direttamente alla mia Agenzia 🙂

Quindi che strategia usare e come vendere online i propri prodotti ?

Lo so, hai fretta di apprendere la strategia per il tuo e-commerce e sicuramente non hai voglia di leggere le mie storielle. Purtroppo però devo spiegarti bene tutto, altrimenti, ti fornirei informazioni non complete, e non è il mio stile!

La strategia che ad oggi ha ottenuto più successo nei miei vari siti e-commerce e su quelli fatti ai miei clienti prevede una fase iniziale di “RODAGGIO”, una fase in cui testo il pubblico su Facebook Ads e Instagram inizia ad alimentare l’allenamento del mio Pixel di Facebook.

Se non hai ancora ben capito come fare, non preoccuparti ci stiamo arrivando!

Ecco come devi fare se vuoi vendere online i tuoi prodotti in modo efficace:

  1. Crea la tua piattaforma E-commerce o Funnel di vendita
  2. Installa il pixel di Facebook su ogni pagina!
  3. Attiva le pagine profilo di Instagram e Facebook (se non l’hai ancora fatto fallo ora!)
  4. Accedi al Business manager di Facebook Ads (trovi la mia guida qui)
  5. Crei la tua prima inserzione comprensiva di Retargeting (Qui hai la guida sul Retargeting)

Lo so ti ho messo un sacco di Link! Ma se stai cercando un modo su come vendere online i propri prodotti, questo è il percorso da seguire! Se vuoi velocizzare l’apprendimento pensa a fare il mio corso su Facebook e Instagram che trovi qui!

Ecco come dovresti fare e a cosa devi prestare attenzione:

C’è da dire che puoi utilizzare lo stesso sistema anche su altre fonti di traffico, come ad esempio Google adwords o Bing… Il principio fondamentale però sta nel creare una prima inserzione con l’obbiettivo di portare visite al sito (TRAFFICO), quando arriveremo a 100/200 utenti catturati nel pixel allora possiamo passare alla fase due.

Questa fase consiste nel cercare di aumentare la considerazione che un nostro cliente può avere di un nostro prodotto o servizio. Più aumentiamo la sua considerazione del prodotto o Brand e più possibilità avrai di ricevere una conversione da parte sua.

Quindi in questa fase dobbiamo farci un paio di domande che sicuramente potrebbero aumentare la percentuale di conversione e che ci servono per le varie campagne normali e di retargeting:

Se l’utente non compra:

  • Perché dovrebbe comprare da me quel prodotto?
  • Può essere un prodotto a lungo tempo (magari molto costoso)
  • Trova tutte le informazioni necessarie per eliminare qualsiasi suo dubbio?
  • Riesce a percepire l’assistenza e la professionalità che c’è dietro all’E-commerce?
  • Il prodotto che ho sul sito è già offerto da vari miei competitor?
  • Quant’è il CPA (costo per azione) che sono disposto a spendere per avere una conversione?

Se l’utente avvia la procedura di acquisto ma si Blocca:

  • Avrà trovato qualcosa che non si aspettava nel checkout?
  • La registrazione o la fase di acquisto sono complicate?
  • La pagina carica troppo lentamente?
  • Sono riuscito a dargli eventualmente assistenza?
  • Non ha trovato dei metodi di pagamento che si aspettava?
  • Non ha capito quanto costa la spedizione o che tempistiche ha?

Ovviamente queste domande sarebbe bene porsele prima che inizi a fare Marketing, ma qualora ti trovassi in un punto di stallo o di inizio, devo assolutamente rispondere a tutte le domande precedentemente descritte… A volte basta una piccola cosa per bloccare la vendita, e nel nostro percorso di Retargeting o Nurturing (se usiamo ad esempio un marketing di tipo diretto) dobbiamo affrontarla!

Voglio farti un piccolo esempio di problema affrontato personalmente… poi torneremo alla strategia.

Su un mio e-commerce mi ero accorto che la percentuale di carrelli abbandonati stava diventando abbastanza numerosa nonostante le continue vendite, e NON potevo permettermi di abbandonare potenziali clienti. Quindi un giorno decisi di fare una cosa un po’ fuori dagli schemi: ho preso il numero di ogni singolo cliente che aveva abbandonato il carrello e gli scrissi un messaggio pre-impostato che diceva questo:

“Grazie per esserti iscritta/o su NOMEDELSITO, per maggiori informazioni o assistenza siamo a completa disposizione e ci trovi qui in chat! Ti auguro una buona giornata”

Non ci crederai ma su 50 messaggi WhatsApp inviati 36 circa sono stati messaggi del tipo:

  • Volevo acquistare l’anello ma è taglia unica?
  • Accettate il pagamento con la carta Postepay?
  • Arriva per questo Weekend?

E man mano che rispondevo compivo un’altra piccola azione, ovvero davo un buono sconto del valore di 5€ per acquisti compiuti in giornata…E non ci crederai ma quasi l’80% ha acquistato!

Pensa che alcuni dei messaggi erano solo ed esclusivamente del tipo:

  • Ah, ma voi avete una società o lo fate privatamente?

Alla fine è bastato poco per recuperare quasi il 70% dei carrelli abbandonati ed incrementare notevolmente l’incasso giornaliero. Ti racconto questo perché spero ti possa essere utile e perché, a volte, contattare gli utenti in modo cortese ti permette di capire anche se stai sbagliando qualcosa.

Ora, come promesso, la strategia per il tuo E-commerce!

Ho fatto prima a creare un video dove ti mostro non solo lo schema ma anche la procedura… quindi guardalo e commentami il video così possiamo discuterne insieme e, perché no, magari aumentare anche le tue conversioni! 

PRIMA DI INIZIARE LA VISIONE DEL VIDEO!!!

Ricordati questi punti fondamentali per la tua formazione:

  1. Iscriviti al mio canale YOUTUBE così potrai vedere i miei video!
  2. Guarda i miei Corsi Online per velocizzare il tuo Percorso Formativo
  3. Accedi alla mia Guida Gratuita su come fare un blog per le affiliazioni